Umbria

De Gregori, Fabi e Cristicchi al 'Festival Creonti'

In programma a settembre ad Acquasparta

(ANSA) - PERUGIA, 21 LUG - Francesco De Gregori, in esclusiva regionale, Niccolò Fabi e Simone Cristicchi: sono i tre musicisti protagonisti del 'Festival Creonti' in programma a settembre ad Acquasparta e grazie ai quali si darà il via al più ampio progetto 'Orizzonti nuovi - L'Arte che ispira'.
    Un progetto annuale multidisciplinare "volto alla formazione artistica e culturale dei più giovani e delle fasce deboli, in un'ottica di riscoperta della dimensione di comunità attraverso la valorizzazione di interessi, passioni e capacità".
    Nella sala Fiume di Palazzo Donini a Perugia ad illustrare l'iniziativa - promossa dall'amministrazione comunale di Acquasparta, con il patrocino anche della Regione Umbria - c'era il sindaco, Giovanni Montani.
    A spiegare i motivi per i quali la Regione ha deciso di sostenere il progetto anche la presidente Donatella Tesei. "Ci è subito piaciuto - ha detto - perché si parla di inclusione e di giovani, ai quali oggi dobbiamo guardare anche per non far abbandonare i nostri borghi. Un progetto che quindi rientra proprio all'interno delle strategie regionali che stiamo mettendo in campo dal punto di vista sociale, culturale e turistico, e partendo dalle nostre comunità".
    Ecco allora che arte, musica e spettacolo dal vivo vengono presi come fonte di ispirazione per giovani e giovanissimi, anche per contrastare fenomeni di marginalità e di spopolamento nel territorio di Acquasparta.
    Sono quindi eventi pensati, come ha sottolineato Montani, "per dare un segnale forte di ripartenza al territorio dopo la pandemia". Ma non solo. Il progetto, ha evidenziato ancora il sindaco, "nasce dall'esigenza di rendere i giovani del territorio, e tutte le categorie più deboli o che vivono un disagio, partecipi e protagonisti di iniziative sociali, culturali e artistiche, per motivare e valorizzare le potenzialità, i desideri e le speranze di coloro che rappresentano il futuro del nostro borgo".
    Il primo obiettivo, come ha spiegato ancora Montani, è di lanciare il progetto portando la grande musica dal vivo ad Acquasparta, fino ad oggi sicuramente tagliata fuori dai circuiti dei concerti italiani più importanti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie