San Francesco all'Onu, manoscritti pronti a partire

Collaudi e ultimi preparativi al Sacro convento di Assisi

Ultimi preparativi al Sacro convento di Assisi, prima della spedizione a New York, nei prossimi giorni, dei manoscritti e dei documenti che saranno esposti, per la prima volta, nella sede dell'Onu, nella mostra dal titolo "Frate Francesco: tracce, parole, immagini", che si terrà dal 17 al 28 novembre prossimi. E' la prima volta che manoscritti e documenti pontifici del XIII e XIV secolo, riguardanti il Santo di Assisi, arrivano al "palazzo di vetro". La mostra è composta da 19 pezzi provenienti dal Fondo antico della biblioteca comunale di Assisi presso la biblioteca del Sacro convento di Assisi. Di questi, 13 sono manoscritti e sei sono documenti di archivio. Per poter affrontare un viaggio di questo tipo, i 13 manoscritti - generalmente conservati con tutti gli accorgimenti del caso in una stanza blindata nella biblioteca del Sacro convento - hanno avuto bisogno di un restauro conservativo, che è stato eseguito nel monastero benedettino di Praglia (Padova).

L'intervento è costato circa 40.000 euro ed è stato finanziato da sponsor privati. Proprio ieri i manoscritti sono tornati al Sacro convento. Del trasporto si è occupata un'azienda specializzata, che penserà anche alla spedizione a New York. La data precisa del viaggio non è stata resa nota, ma dovrebbe avvenire entro due o tre giorni. Stamani - ha riferito l'ufficio stampa del Sacro convento - i manoscritti restaurati sono stati sottoposti a collaudo da parte di un funzionario della Regione Umbria.

Mercoledi', con il direttore della biblioteca, fra' Carlo Bottero, sarà invece deciso il "piano di esposizione". Il cuore dell'esposizione sarà il Codice 338, raccolta dei primi scritti e documenti relativi a san Francesco e all'Ordine dei Frati Minori, contenente il Cantico delle Creature. Il progetto della mostra si articola in tre sezioni: tracce, ovvero i documenti che più da vicino testimoniano della vicenda storica di Francesco; parole, relativa alle antiche biografie del Santo; immagini, con le miniature che lo raffigurano in antichi libri liturgici. Ogni anno la basilica di San Francesco è visitata da circa 6 milioni di turisti di cui il 40% americani. "Questo - sottolineano i frati del Sacro convento nel sito sanfrancesco.org - fa capire l'attenzione verso la spiritualità francescana che è nuovamente punto di riferimento e modello, grazie anche soprattutto a Papa Francesco che attualizza il messaggio del Santo di Assisi".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie