Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Madri in attesa, a Laives tutti i servizi in un ambulatorio

Madri in attesa, a Laives tutti i servizi in un ambulatorio

BOLZANO, 24 febbraio 2023, 18:31

Redazione ANSA

ANSACheck

A Laives sarà possibile, in futuro, usufruire in un unico luogo di tutti i servizi sociosanitari per le madri in attesa, i giovani genitori e i loro figli. Si tratta dell'ambulatorio comune "Medilife" dove sarà garantita anche l'assistenza pediatrica e la consulenza genitori-figli.
    Tutti e tre i pediatri di libera scelta del distretto sanitario - Claudio Paganini, Lucia Pappalardo e Nadia Beltrami - lavoreranno nella nuova sede di via Nazario Sauro, insieme ad un medico di medicina generale, ad una ginecologa ed a personale infermieristico.
    "Il periodo che precede e segue la nascita di un bambino è tanto emozionante quanto impegnativo - osserva il presidente della Provincia ed assessore alla salute, Arno Kompatscher - Se una madre o un padre possono rivolgersi alle persone di riferimento e usufruire dei servizi più importanti nello stesso luogo, questo dà sicurezza, consente uno scambio professionale più rapido e fa risparmiare tempo. Ci auguriamo che tutto ciò conduca a ulteriori esperienze positive. Le nuove indicazioni del governo sulla creazione di strutture interprofessionali finanziate dal Pnrr vanno esattamente in questa direzione".
    "Dopo il pensionamento di alcuni medici di medicina generale - sottolinea il sindaco di Laives, Christian Bianchi - le stanze erano rimaste vuote e quindi la realizzazione di 'Medilife' mi stava particolarmente a cuore. Per me era importante che questo luogo continuasse ad essere un punto di riferimento per i problemi di salute della popolazione di Laives e dintorni".
    Anche se i lavori di trasferimento richiederanno un po' di tempo prima del completamento definitivo, Claudio Paganini considera un grande passo avanti il fatto che questa "Casa per genitori e bambini" venga realizzata: "Soprattutto per la cura della salute dei più piccoli, lavorare in rete è enormemente importante e in 'Medilife' possiamo affrontare ogni tematica come gruppi professionali e, se necessario, anche consigliare insieme i genitori".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza