Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ambiente: Provincia Bolzano sostiene richerche internazionali

Ambiente: Provincia Bolzano sostiene richerche internazionali

BOLZANO, 15 febbraio 2023, 11:00

Redazione ANSA

ANSACheck

In che modo la siccità influisce sui boschi dell'arco alpino, quanto velocemente il cambiamento climatico sta modificando il carico di fondo nelle Alpi, come le reti ecologiche di biodiversità del suolo possano monitorare i vigneti e promuovere agroecosistemi più sostenibili: queste e altre questioni scientifiche potranno essere affrontate dai ricercatori, nei prossimi tre anni, grazie ai finanziamenti della Provincia. Sette nuovi progetti internazionali di ricerca, i cosiddetti Joint Projects, con un budget complessivo di circa 1,8 milioni di euro per il triennio 2023-205, potranno essere avviati quest'anno grazie alle partnership di ricerca della Provincia con diversi fondi di ricerca europei.
    Tre di questi progetti si basano su un partenariato in Svizzera, due in Austria e uno ciascuno con partner in Austria, Germania e Lussemburgo. In Alto Adige, uno dei sette progetti vede la partecipazione di Eurac Research, gli altri sei quella della Libera Università di Bolzano, uno dei quali si basa su una collaborazione con Eurac.
    I tre progetti che iniziano quest'anno, nell'ambito della convenzione con il Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (SNF), sono tre progetti di ricerca in scienze naturali con un budget di quasi 750.000 euro per i partner altoatesini. Quasi 300.000 euro sono destinati al progetto di ricerca Caleidoscope (Calibrare l'impatto della siccità sulla foresta montana basato sull'osservazione della Terra, monitorando la fissazione e la traspirazione del carbonio: dalle risposte dei singoli alberi all'estrapolazione su scala regionale), nell'ambito del quale Claudia Notarnicola dell'Istituto Eurac per l'osservazione della terra affronterà gli effetti della siccità sulle foreste dell'arco alpino, monitorando la fissazione e la traspirazione del carbonio sulla base dell'osservazione del Pianeta, in collaborazione con l'Istituto per la ricerca sulla neve e le valanghe (SLF) di Davos. I risultati dovrebbero essere utili per la gestione dei boschi altoatesini.
    Altroclima (Alpine bedload transport trends under rapid climate change) è il progetto di Francesco Comiti dell'Università di Bolzano, in cui, in collaborazione con l'Università di Losanna, verrà quantificato, con l'aiuto dei delle società idroelettriche come i cambiamenti climatici abbiano influenzato il trasporto di carico di fondo nelle Alpi.
    La gestione dei fiumi e dei torrenti dovrebbe beneficiare dei risultati dello studio, per il quale sono disponibili 280.000 euro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza