Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pari opportunità: Provincia Bolzano sostiene ricerche

Pari opportunità: Provincia Bolzano sostiene ricerche

BOLZANO, 10 febbraio 2023, 13:53

Redazione ANSA

ANSACheck

La Commissione provinciale per le pari opportunità ricorda la scadenza del 28 febbraio per presentare elaborati scientifici inerenti alla condizione della donna e alla parità di genere.
    La Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza è stata fissata dalle Nazioni Unite l'11 febbraio. Ogni anno, l'UNESCO e UN Women commemorano questa giornata per motivare studentesse e studenti ad occuparsi del tema delle Pari opportunità nella società o di altre tematiche che tengono conto dell'ottica di genere. "La scienza ha bisogno delle menti brillanti, sia femminili che maschili. Il nostro premio annuale per gli elaborati scientifici è un incentivo per le studentesse ad affrontare in maniera sempre più audace la questione della parità di genere. L'obiettivo è promuovere il percorso scientifico femminile e rendere accessibile al grande pubblico i risultati dei loro studi" ha affermato la presidente della Commissione provinciale per le pari opportunità, Ulrike Oberhammer. I lavori scientifici premiati finora sono serviti come base scientifica per progetti in molti campi come l'architettura, l'urbanistica, le scienze sanitarie e sociali o per combattere e prevenire la violenza.
    "Secondo l'Istituto di Statistica dell'UNESCO, la fetta mondiale di donne nel campo della ricerca e sviluppo è inferiore al 30 per cento. Questa percentuale si registra anche nei Paesi sviluppati. Uno strumento efficace per combattere il divario che esiste tra donne e uomini nell'ambito scientifico è sicuramente l'abbattimento degli stereotipi di genere nella vita privata, nell'istruzione e sul posto di lavoro" spiega la coordinatrice della commissione di valutazione, Marlene Messner.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza