Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Trasportava illegalmente 4 siriani, un arresto in Alto Adige

Trasportava illegalmente 4 siriani, un arresto in Alto Adige

Dopo controlli della polizia a Bolzano e al Brennero

TRENTO, 02 marzo 2024, 11:44

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Controlli della polizia in provincia di Bolzano, dove sono stati svolti diversi posti di controllo presso la barriera autostradale di Vipiteno e la stazione di Brennero in ingresso sul territorio nazionale, nonché nel capoluogo, nei luoghi quotidianamente frequentati da extracomunitari irregolari ovvero la stazione ferroviaria e gli argini dei fiumi Isarco e Talvera. Nell'ambito dei controlli nella fascia di frontiera implementati per l'occasione, è stato arrestato un cittadino russo per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina poiché trasportava illegalmente quattro cittadini siriani, privi di documenti, in ingresso sul territorio nazionale. I predetti controlli rafforzati hanno, inoltre, consentito di rintracciare ed arrestare anche due cittadini extracomunitari destinatari di provvedimenti restrittivi.
    Nella tarda serata di mercoledì 29 febbraio - inoltre - una pattuglia della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Bressanone, durante un servizio di controllo del territorio, notava due soggetti che si aggiravano con atteggiamento sospetto nei pressi del parcheggio "Station Center". Gli stessi, con cappuccio calzato, alla vista della Volante cercavano palesemente di allontanarsi, cambiando strada. Pertanto gli operatori si avvicinavano e li bloccavano, notando subito che i due - un 26enne ed un 32enne, entrambi cittadini marocchini irregolari - indossavano diversi strati di indumenti con le etichette ancora attaccate.
    Non essendo stati in grado di provare l'acquisto, i due sono stati perquisiti ed identificati.
    La perquisizione eseguita consentiva di rinvenire quattro paia di pantaloni e due felpe, che, come testimoniato dalle etichette, erano precedentemente stati rubati presso un esercizio presente all'interno dello "Station Center". Gli indumenti venivano sequestrati e i due soggetti, entrambi marocchini, denunciati alla Procura della Repubblica per ricettazione.
    Il Questore della Provincia di Bolzano Paolo Sartori, in considerazione della gravità dei fatti e dei numerosi precedenti a loro carico, parallelamente all'evolversi dell'iter giudiziario ha emesso nei confronti di costoro un Decreto di espulsione dal Territorio Nazionale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza