Trentino AA/S

Mostre: il "Canto delle sette donne" di Silvia Grazioli

Esposizione su Dante di Giorgio Gregorio Grasso

(ANSA) - BOLZANO, 22 LUG - E' in corso a San Giuliano Milanese presso la Rocca Brivio Sforza la mostra itinerante curata dallo storico e critico d'arte Giorgio Gregorio Grasso dedicata alla "Divina Commedia" a 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta. Esposte ci sono 333 opere di artisti contemporanei che hanno illustrato attraverso le terzine della Divina Commedia l'opera di Dante Alighieri. L'artista di Laives Silvia Grazioli, unica altoatesina presente, ha voluto omaggiare l'opera del sommo poeta con un dipinto dal titolo "Canto delle sette donne e sospiro di Beatrice", tratto dal XXXIII° canto del Purgatorio.
    La mostra, a cui è abbinato anche un volume illustrato edito a cura dell'Istituto Nazionale di Cultura, proseguirà nei prossimi mesi facendo tappa tra l'altro nelle città legate alla vita di Dante Alighieri tra cui Caravaggio, Venezia, Parma, Firenze e Roma.
    Silvia Grazioli, nata a Bolzano il 10 gennaio 1970, risiede a Laives. Si è diplomata presso l'Istituto d'arte "A. Vittoria" di Trento ed è maestra in arte applicata. Lavora nel campo grafico e dedica il suo tempo libero all'arte utilizzando prevalentemente i colori a olio e matita. Per parecchio tempo si è dedicata alla pittura figurativa, ma il suo percorso artistico la sta portando verso la pittura astratta. Ha già esposto in numerose mostre collettive in Italia e all'estero. Nel 2019 ha vinto un premio letterario internazionale. A breve ha in programma alcune sue mostre personali varie città italiane e straniere. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie