Trentino AA/S

Sci nordico: Marcialonga; Persson-Korsgren, Svezia trionfa

Spettacolo nella 48/a edizione, alla fine norvegesi si arrendono

(ANSA) - CAVALESE, 31 GEN - Dopo dieci anni, la Svezia trionfa alla Marcialonga, di cui oggi si è svolta la 48/a edizione. E non solo nella prova maschile, grazie a Emil Persson, ma anche al femminile con Lina Korsgren, nuovi leader di 'Ski Classics'.
    La neve arrivata nella notte ha scombinato i piani di molti 'big', ma ha aumentato ancor più lo spettacolo sulle nevi delle Valli di Fiemme e Fassa. Gara maschile molto combattuta dalla partenza di Moena fino al termine, con la salita di Cascata a fare selezione sul nutrito gruppone che fin lì ha giocato di tattica, salvaguardando le energie per i chilometri finali.
    Al giro di boa di Molina di Fiemme sono più di venti gli atleti che sembrano in grado di giocarsi la vittoria, ma sull'ultima salita avviene la svolta. Il norvegese Petter Eliassen si porta al comando ad aumentare il ritmo, a cui pochi sanno rispondere prontamente: il primo ad accordarsi al vincitore del 2019 è l'altro norvegese Tord Asle Gjerdalen, seguito dal duo svedese Oskar Kardin ed Emil Persson. Dietro all'arco dell'ultimo km si scatena il russo Ermil Vokuev con una spinta poderosa in grado di recuperare, in un batter d'occhio, ben 14 posizioni, portandosi in testa alla gara. Ma gli scandinavi non ci stanno e reagiscono, così fioccano gli attacchi di Persson e Gjerdalen a frantumare le certezze russe e portando a Cavalese uno sprint incredibile. A riportare la Svezia sul tetto della Marcialonga, dopo dieci anni di digiuno, pensa il giovane Emil Persson, mettendosi dietro 'Mister RayBan' Tord Asle Gjerdalen, mentre terzo posto è Vokuev. Tra gli italiani, il migliore è Mauro Brigadoi, che si piazza 24/o.
    Gara combattuta anche tra le donne, con tre atlete nordiche a giocarsi il podio fino a pochi km dalla fine. La salita di Cascata risulta, ancora una volta, decisiva per le sorti finali della classifica con le svedesi Lina Korsgren e Ida Dahl a fare gioco di squadra per staccare la norvegese Emilie Fleten. Dopo il podio alla Dobbiaco-Cortina, sono di nuovo loro a spartirsi le prime tre posizioni alla Marcialonga. A trionfare a Cavalese è la svedese Korsgren, che bissa così la vittoria di domenica scorsa, precedendo la norvegese Fleten e, più distante, l'altra svedese Dahl. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie