Festival Trento: crisi clima accresce divario economico

Il premio Nobel Esther Duflo: responsabilità dei Paesi ricchi

(ANSA) - TRENTO, 25 SET - "Solo un cambiamento di atteggiamento ci salverà dalla crisi climatica, le tecnologie da sole non bastano". A dirlo l'economista franco-americana Esther Duflo, Premio Nobel nel 2019, ieri al Festival dell'Economia a Trento. "Le responsabilità non vanno date ai Paesi in cui fisicamente si produce Co2, ma a quelli per conto dei quali lo si produce, quelli ricchi. Il vero costo del cambiamento climatico lo sconteranno invece i paesi più poveri. Il Covid19 in questo senso ci ha insegnato molto: con l'avvento della crisi climatica, ciascuno investirà solo per i propri cittadini, accrescendo il divario economico", afferma Duflo nella prima giornata della 15esima edizione del Festival, quest'anno dedicato a "Ambiente e crescita".
    La recente emergenza sanitaria, secondo Duflo, contiene in sé anche i germi positivi per un importante insegnamento: "Ci ha dimostrato che i governi devono imporre delle misure per il cambiamento e, soprattutto, che possiamo cambiare la nostra vita senza essere infelici. La direzione quindi è questa: non aspettare che la tecnologia ci salvi dal disastro, ma cominciare a modificare il nostro stile di vita", ha aggiunto Duflo.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie