Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Influenza, 'stiamo arrivando al picco poi ci sarà declino'

Influenza, 'stiamo arrivando al picco poi ci sarà declino'

Infettivologo: 'Virus da non sottovalutare ma no ad allarmismo'

FIRENZE, 28 dicembre 2023, 14:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'influenza di quest'anno non va sottovalutata ma è sbagliato fare allarmismo perché la situazione è sotto controllo. Anzi mi sento di dire che il trend è simile a quello degli anni passati. Stiamo arrivando al picco, poi il virus comincerà a declinare". A dirlo è Pierluigi Blanc, infettivologo dell'Ordine dei Medici di Firenze a proposito dell'influenza stagionale.
    "Ci sono diversi ricoveri di soggetti con influenza, qualcuno con la polmonite, ma nel complesso il trend è simile all'anno scorso - aggiunge Blanc -. Chi arriva in ospedale adesso è perché ha influenza o Covid anche se va detto che ci sono altre forme simil influenzali e virus respiratori. Includendo tutte le patologie 'di stagione' abbiamo 15 casi per mille assistiti, siamo più o meno in linea". "Il consiglio era quello di vaccinarsi perché il vaccino aiuta molto - conclude Blanc -.
    Adesso purtroppo è tardi: chi non si è vaccinato è più esposto a rischi. Anche sui vaccini sono state dette cose inesatte. È vero che gli over 65 che si sono vaccinati sono meno rispetto al 2022, ma la variazione percentuale è solo del 2%, 56% del 2023 contro il 58% del 2022".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza