Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Aggrediti e rapinati in centro a Firenze da gruppo giovanissimi

Aggrediti e rapinati in centro a Firenze da gruppo giovanissimi

Tre arrestati dalla polizia, 30 giorni prognosi per una vittima

FIRENZE, 22 febbraio 2024, 13:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un'aggressione a scopo di rapina è avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri nel centro di Firenze, a due passi dalla stazione di Santa Maria Novella. Tre le vittime, ventenni pakistani, uno dei quali ha avuto 30 giorni di prognosi per la frattura del naso. Presunti autori un gruppo di giovanissimi, poco meno di dieci, tra cui minorenni e descritti come stranieri: tre gli arrestati dalla polizia, tutti tunisini di cui due 17enni e un 23enne.
    Teatro della violenta rapina largo Alinari dove poco dopo le 18 sono intervenute due volanti della polizia, scongiurando, si spiega, ancora più gravi conseguenze per i giovani pakistani.
    Gli aggressori, secondo quanto ricostruito, dopo aver avvicinato le vittime con la scusa di chiarire il fatto che uno di loro sarebbe stato guardato male da uno dei pakistani, sarebbero passati all'azione: uno avrebbe tirato fuori un coltello a serramanico, altri avrebbero provato a farsi consegnare un telefonino, altri ancora sarebbero riusciti a sfilare documenti, carta di credito e 80 euro in contanti dalle tasche di uno degli aggrediti. Sarebbero poi volati schiaffi e pugni. L'arrivo dei poliziotti ha messo in fuga il gruppo, i cui componenti hanno preso direzioni opposte. Tre quelli poi raggiunti dagli agenti dopo un breve inseguimento e arrestati. Una delle vittime, 21enne, è invece finito in ospedale dove gli hanno diagnosticato, tra le altre cose, la frattura del setto nasale con una prognosi, al momento, di 30 giorni. Le altre due avrebbero invece accusato diversi dolori, senza ricorrere tuttavia a cure mediche nell'immediatezza dei fatti.
    La polizia è ora a lavoro per rintracciare gli altri aggressori, compreso il giovane che avrebbe tirato fuori il coltello, oltre a ricostruire il ruolo che ognuno ha avuto nell'episodio.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza