Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Fiorentina: crescono possibilità che Milenkovic resti

Fiorentina: crescono possibilità che Milenkovic resti

Decisiva la prossima settimana, pronto rinnovo di tre anni

FIRENZE, 05 agosto 2022, 18:34

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Crescono le possibilità che Nikola Milenkovic resti a Firenze accettando un prolungamento triennale del contratto: è quanto è emerso dall'ennesimo colloquio fra la dirigenza viola e l'agente del centrale serbo. La Fiorentina, su input anche del tecnico, Vincenzo Italiano, non ha mai nascosto la volontà di trattenere il difensore ex Partizan, arrivando ad offrirgli il rinnovo con un ingaggio aumentato fino a tre milioni. In caso però di chiamata di una big il club, secondo una promessa fatta a Milenkovic, lo lascerebbe partire a patto di incassare almeno 15 milioni. Dalla società fanno sapere che al momento nessuna offerta concreta è arrivata anche se non si sono ancora spente le voci relative ad un interesse da parte di Inter, Juventus, Arsenal e Siviglia e ciò sta contribuendo a mantenere sospesa la situazione. Sempre sul fronte mercato torna ad aprirsi la pista che porterebbe Dragowski verso lo Spezia che comunque ha in mano pure Meret. Italiano e i suoi hanno nel frattempo lasciato l'Austria per raggiungere Siviglia dove domani sera avranno con il Betis l'ultimo test internazionale prima del rientro a Firenze e dell'inizio della stagione ufficiale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza