Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Basket: Banchero trascina Orlando, che sbanca Filadelfia

Basket: Banchero trascina Orlando, che sbanca Filadelfia

31 gennaio 2023, 11:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

(ANSA-AFP) - FILADELFIA, 31 GEN - Impresa degli Orlando Magic che, trascinati da un Paolo Banchero particolarmente ispirato, sbancano il Wells Fargo Center di Filadelfia e battono i Sixers (reduci da sette vittorie consecutive) per 119-109 rimontando da un -21 accumulato nel primo quarto di gioco. Per Banchero 29 punti, 9 rimbalzi e 3 assist, ma bene anche i fratelli Wagner, Franz e Moritz che hanno segnato 41 punti in due, e Markelle Fultz che è andato in doppia doppia con 12 punti e 10 assist. A Filadelfia non sono bastati i 30 punti di Joel Embiid e i 17 del 'Barba' James Harden. A Dallas un'altra grande prestazione di Luka Doncic, che segna 53 punti, permette ai Mavericks di battere i Detroit Pistons per 111-105. Decisivo il fatto che il fuoriclasse sloveno nell'ultimo quarto mette dentro 18 punti permettendo a Dallas, che era sotto di undici, di agguantare il successo. Male i Lakers che, privi delle due stelle LeBron James e Anthony Davis, perdono 111-104 contro i Brooklyn Nets, in cui brilla il solito Kyrie Irving, autore di 26 punti e 6 assist.
    Decisivo per Brooklyn lo sprint nell'ultimo quarto, con 36 punti contri i 22 di LA. Vincono anche, fuori casa, i Golden State Warriors contro gli Oklahoma City Thunder, per 128-120. Stephen Curry segna 38 punti e supera Chamberlain come canestri fatti nella storia di franchigia, mentre Thompson realizza altri 28 punti e i campioni in carica conquistano la vittoria esterna.
    Per Oklahoma miglior marcatore è Gilgeous-Alexander con 31 punti. (ANSA-AFP).
    CLN/ S0B QBXB
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza