Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: Lukaku crede allo scudetto, 'di tutto per l'Inter'

Calcio: Lukaku crede allo scudetto, 'di tutto per l'Inter'

ROMA, 02 gennaio 2023, 10:40

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Romelu Lukaku crede ancora allo scudetto, e il suo obiettivo per il 2023 è "fare di tutto per l'Inter" per vincere e "restare: e' quello che voglio, perche' i tifosi sanno che ho l'Inter nel cuore". L'attaccante belga, ceduto al Chelsea per 115 milioni nell'estate del 2021 in quella del 2022, ha parlato in vista della ripresa del campionato e di Inter-Napoli in un'intervista esclusiva a Sky. ""Fino a quando una squadra non ha alzato trofeo tutto è possibile - ha detto delle chance scudetto - Se ci credo? Sempre. Per quello giochiamo a calcio, devi credere nell'impossibile. Se la gente dice che è impossibile per noi, vediamo alla fine della stagione la squadra che alza il trofeo e sarà campione. Adesso nessuno ha alzato, siamo ancora lì, mancano ancora 6 mesi. Il campionato finisce il 6 giugno, ragazzi: non siamo ancora al 4 gennaio...".
    Ovvero alla data della sfida al Napoli capolista. "Spalletti è veramente forte, ha fatto un ottimo lavoro. dobbiamo dirlo. Loro hanno giocatori veramente forti, io sono stato fuori e ho visto tante loro partite. Il Napoli è in un bel momento. Sono primi in classifica. Abbiamo rispetto ma non paura". Quanto al rapporto con l'Inter, "penso che abbia i tifosi migliori che ho mai incontrato, perche' ci sostengono anche nei momenti difficili.
    Pensavo fossero ancora arrabbiati con me perche' ero andato via, e invece la loro accoglienza e' stata una sorprsaa: tanti sanno che ho l'Inter nel cuore, anche se sono andoato via - ha aggiunto - Ne avevo parlato con alcuni compagni, a loro avevo detto la verita' sulle cause. Ora spero di restare, nel futuro.
    Faro' di tutto per l'Inter, ora quel che mi resta e' dare tutto col resto della squadra per vincere. E poi andremo a parlare..." della situazione col Chelsea.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza