1. ANSA.it
  2. Foto
  3. Spettacolo
  4. Salone Libro: Lagioia, a pandemia e guerra rispondono libri
12 aprile, 14:49 Spettacolo

Salone Libro: Lagioia, a pandemia e guerra rispondono libri

© ANSA
 © ANSA

(ANSA) - ROMA, 12 APR - Per il direttore del Salone del Libro di Torino, Nicola Lagioia, "i libri sono la risposta da dare dopo due anni di pandemia e una guerra". Perché sono "una chiave per capire il mondo e la complessità, che non deve essere usata in maniera proditoria per confondere le idee su chi siano le vittime e chi i carnefici". Con questa premessa, lo scrittore premio Strega 2015 ha annunciato gli ospiti e gli appuntamenti più significativi degli oltre 1.500 in programma per la prossima edizione del Salone, che si terrà dal 19 al 23 maggio al Lingotto con un grande ritorno degli autori in presenza. La lectio inaugurale sarà affidata al romanziere indiano Amitav Ghosh, che interverrà sui temi della sostenibilità. In chiusura, il 23 maggio, la sorella di Giovanni Falcone ricorderà la strage di Capaci di cui ricorre il trentennale.
    Fra gli ospiti del Salone del Libro di Torino (19-23 maggio) sono attesi l'economista americano Joseph Stiglitz, Premio Nobel 2001, che parlerà di guerra ed economia, e il Premio Pulitzer per la Narrativa Jennifer Egan, che presenterà il suo nuovo romanzo The Candy House. Ci saranno anche i cinque finalisti del Premio Strega Europeo, tra cui figura anche il dissidente russo Mikhail Shishkin. L'Ucraina sarà presente nella Casa della Pace, uno spazio fisico che ospiterà iniziative a favore popolo ucraino e offrirà una selezione di volumi di autori ucraini.
    "Approfittiamo dell'attuale situazione tragica - ha detto il direttore del Salone, Nicola Lagioia - per conoscere meglio questa letteratura poco nota". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Tutte le foto

Modifica consenso Cookie