Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Casini, il centrodestra oggi è Giorgia Meloni

Casini, il centrodestra oggi è Giorgia Meloni

ROMA, 08 aprile 2023, 10:50

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"In politica l'eredità non si riceve, si prende. È arrivata una giovane signora e si è presa l'eredità di Silvio Berlusconi: il centrodestra oggi è Giorgia Meloni". Lo dice Pier Ferdinando Casini, in un'intervista a La Stampa.
    Senatore, lei ha condiviso un pezzo di strada politica con l'ex premier. Forza Italia può sopravvivere all'assenza, sia pur temporanea, del leader? "Forza Italia è un partito personale, ma lo sono quasi tutti i partiti della Seconda Repubblica. Dopo la fine della Prima Repubblica, non c'è stata più la capacità di costruire forze politiche indipendenti dalla figura dei leader - risponde - . A questo discorso si sottrae forse solo il Pd, che è in crisi per altre ragioni, ma è contendibile ed è stato dimostrato alle ultime primarie". "Se il partito di Silvio Berlusconi sarebbe in grado di affrontare un congresso? Dovessi rispondere oggi, per quanto sembra, direi di no - sottolinea Casini -. Dopo quarant'anni di vita pubblica ho però imparato che in politica, quando ci si trova in un vicolo cieco, si possono scoprire risorse interessanti. Magari proprio nel momento di crisi Forza Italia riscopre la sua vocazione di partito popolare". "Per anni ci siamo interrogati su chi avrebbe raccolto l'eredità di Berlusconi- ripete il Senatore -. C'è stato un lungo elenco di ipotetici successori: Fini, Tremonti, poi Alfano, Tajani, qualcuno avrà fatto anche il mio nome. Ma in politica l'eredità si prende, non si riceve. E dunque, è arrivata una giovane signora di destra e si è presa l'eredità di Berlusconi. Il centrodestra oggi è Giorgia Meloni", ribadisce Casini.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza