Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Piantedosi dimettiti' al via mobilitazione studenti a Roma

'Piantedosi dimettiti' al via mobilitazione studenti a Roma

A pochi metri dal Viminale. Anche Anpi, Cgil, Udu e politici

ROMA, 25 febbraio 2024, 19:16

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Contro le vostre manganellate.
    Piantedosi dimettiti": si legge sullo striscione esposto in piazza Beniamino Gigli a Roma, davanti al Teatro dell'Opera e a pochi metri dal Viminale, per la manifestazione promossa dalla Rete degli studenti medi del Lazio "contro le manganellate e la gestione di Piantedosi. Per uno stato democratico che rispetti il diritto alla manifestazione". Alle casse risuona il brano "Casa mia" di Ghali. Gli studenti, almeno un centinaio, sventolano bandiere della pace e della Palestina.
    Non solo loro, oltre all'Unione degli universitari, ai collettivi de La Sapienza e anche alcune scuole della Capitale, aderiscono alla mobilitazione anche esponenti di Anpi Roma, Arci Roma e Cgil Roma Lazio. Il sit in nasce dopo i fatti di Pisa, Firenze e Catania che hanno coinvolto studenti e studentesse.
    Presente anche il deputato Nicola Zingaretti. "Avete le mani sporche di sangue", "Censura più manganelli uguale fascismo", "Vogliamo cultura, ci date violenza", "Povera patria, schiacciata dagli abusi del potere": questi alcuni cartelli esposti dai ragazzi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza