Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Usa 2024, Trump: DeSantis è nella shortlist per il mio vice

Usa 2024, Trump: DeSantis è nella shortlist per il mio vice

Il tycoon ha raccolto 8 milioni a gennaio, Biden ben 42

WASHINGTON, 21 febbraio 2024, 06:10

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

C'è anche Ron DeSantis tra i sei possibili vice di Donald Trump nella corsa alla Casa Bianca.
    Lo ha detto il tycoon in un dibattito su Fox News, quando l'anchor Laura Ingraham gli ha elencato sei nomi chiedendogli se sono tutti nella sua shortlist e ottenendo una risposta affermativa. Si tratta, oltre a DeSantis, del senatore afroamericano Tim Scott, dell'imprenditore tech Vivek Ramaswamy, del deputato della Florida Byron Donalds, della governatrice del South Dakota Kristi Noem e dell'ex deputata dem delle Hawaii Tulsi Gabbard. Non è dato sapere quanto si tratti di una risposta tattica da parte di Trump.
    La campagna del tycoon ha raccolto solo 8,8 milioni di dollari in gennaio, contro i 42 di quella del suo rivale Joe Biden. Lo rivelano le dichiarazioni finanziarie alla commissione elettorale federale. Trump aveva in cassa 30 milioni alla fine del mese scorso, 3 milioni in meno rispetto a dicembre, mentre il presidente Usa può contare su 130 milioni. Da questo punto di vista quindi il leader dem surclassa il suo avversario.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza