Consumo di cioccolato in Svizzera cala ai minimi da 40 anni

Crollo drammatico di ricavi e export per colpa della pandemia

(ANSA) - ZURIGO, 02 MAR - I produttori di cioccolato svizzeri si aspettavano forse di fare affari con il 'comfort food' per eccellenza durante i mesi duri della pandemia ma non è andata così e stanno invece affrontando cifre devastanti per il 2020, con i consumi che in Svizzera sono crollati al minimo da 40 anni. Il consumo annuale è sceso al di sotto della soglia dei 10 chilogrammi a persona, il livello più basso dal 1982.
    Chocosuisse, la federazione nazionale dei produttori di cioccolato, ha presentato un quadro desolante dell'impatto della crisi generata dalle restrizioni contro il Covid-19: le industrie hanno visto la loro produzione diminuire del 10% rispetto al 2019 e dell'11,5% le esportazioni, che da sole rappresentano quasi il 70% dei ricavi. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie