Fmi taglia stima Pil Italia 2021, cresce del 3%

Nel 2020 contrazione 9,2%, inferiore alle attese. Per 2022 +3,6%

(ANSA) - NEW YORK, 26 GEN - Il Fmi rivede al ribasso la stime di crescita per l'Italia nel 2021. Dopo una contrazione inferiore alle attese nel 2020, quando il Pil si stima sia calato del 9,2% rispetto al -10,6% previsto in ottobre, l'economia quest'anno crescerà del 3%, ovvero 2,2 punti percentuali in meno delle previsioni precedenti. Nel 2022 il Pil è stimato crescere del 3,6%, l'1,0% in più alle stime di ottobre. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie