Fao chiede 38 mln di dlr contro locuste in Africa orientale

Nuova ondata di parassiti mette a rischio raccolti della regione

(ANSA) - ROMA, 26 GEN - L'Organizzazione dell'Onu per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) chiede un finanziamento di 38 milioni di dollari per consentire agli aerei di operare contro l'ennesimo sciame di locuste in Africa orientale. Lo riporta la Bbc, specificando che una nuova ondata di parassiti ha invaso Etiopia, Kenya e Somalia minacciando i mezzi di sussistenza di milioni di agricoltori, già alle prese con gli effetti devastanti della pandemia da Covid-19 e le pesanti inondazioni nella regione.
    L'ultima valutazione fatta dalla Fao mostra che gli sciami hanno colpito 11 contee del Kenya e si stanno dirigendo verso la costa e verso la Tanzania. Quest'anno sciami maggiori di quelli del 2020 hanno distrutto terreni agricoli in Etiopia e Somalia.
    Si tratta della terza invasione di locuste nella regione in appena un anno, aiutata dal ciclone Gati, che in pochi giorni ha prodotto l'equivalente di due anni di pioggia e creato terreno fertile per le larve.
    "L'ultima volta che l'Africa ha visto un'ondata di locuste avvicinarsi a questa scala, nel Sahel, ci sono voluti due anni e più di 500 milioni di dollari per riportarla sotto controllo", ha detto il vicedirettore generale della Fao, Laurent Thomas.
    "Quest'impennata è stata ancora più grande, ma l'Africa orientale è pronta a metterle fine - a condizione che i governi possano far volare quegli aerei", ha aggiunto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie