Blackrock,con pandemia più determinati in lotta clima

Serve standard unico globale, aziende si adeguino a Tfcd

(ANSA) - ROMA, 26 GEN - "La pandemia ci ha messo di fronte a una tale crisi esistenziale - richiamo così forte alla nostra fragilità - da indurci ad affrontare con maggiore determinazione la minaccia globale del cambiamento climatico, destinato, come la pandemia, a cambiare le nostre vite". Così Larry Fink confondatore e presidente di Blackrock nella lettera 2021 ai Ceo nella quale sottolinea come il Covid abbia innescato "la più grave contrazione globale dalla Grande depressione e il crollo più veloce dei mercati azionari dal 1987" ma con conseguenze diverse tra i diversi settori, con alcuni che hanno sofferto ed altri che hanno prosperato".
    A gennaio dello scorso anno scrivevo che il rischio climatico è il rischio di investimento, e che non appena i mercati avessero iniziato a scontare il rischio climatico nel valore dei titoli avremmo assistito a una riallocazione fondamentale dei capitali"scrive Fink. "Poi è arrivata la pandemia, e a marzo l'opinione più diffusa era che la crisi avrebbe distolto l'attenzione dal clima. Invece è successo esattamente il contrario e la riallocazione dei capitali ha subito un'accelerazione ancora più rapida di quanto avessi previsto".
    "Da gennaio a novembre 2020, gli investitori in fondi comuni ed ETF hanno investito globalmente 288 miliardi di dollari in asset sostenibili, con un incremento del 96% rispetto a tutto il 2019.
    Siamo all'inizio di una transizione lunga ma in rapida accelerazione, che si dispiegherà per molti anni e trasformerà i prezzi delle attività finanziarie di ogni tipo". "Adesso -dice Fink-sappiamo che il rischio climatico è il rischio di investimento. Ma siamo anche convinti che la transizione climatica rappresenti un'opportunità di investimento storica (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie