Con Christie's un viaggio in Italia come nel Grand Tour

Asta online, dal Veneto di Vedova alla Sicilia della Accardi

(ANSA) - NEW YORK, 19 GEN - Nei lunghi giorni della pandemia, in cui spostarsi è forse tra le cose che manca di più, l'arte offre un viaggio almeno immaginario tra le bellezze italiane. Il prossimo progetto di Christie's è un itinerario attraverso l'Italia liberamente ispirato al Grand Tour in voga in Europa tra il XVII e il XVII secolo.
    Un viaggio virtuale, ma anche un'asta e una mappatura dell'arte moderna e contemporanea delle principali regioni, includendo opere di artisti nazionali ma anche di quei maestri internazionali che hanno trovato ispirazione in Italia, talvolta vivendo e lavorandoci o, semplicemente, influenzati dalla cultura italiana nella loro pratica. Se tre secoli fa un Grand Tour poteva protrarsi per mesi o addirittura anni, questa iniziativa della sede milanese di Christie's durerà 20 giorni, dal 20 gennaio al 10 febbraio, nel corso dei quali il "viaggiatore" avrà la possibilità di visitare le regioni italiane online, attraverso il filtro dell'arte dell'ultimo secolo.
    Si passerà dunque dal Veneto di Emilio Vedova, all'Emilia Romagna con le fotografie di Luigi Ghirri, dalla Toscana con l'astrattismo di Alberto Magnelli, all'Umbria con Piero Dorazio.
    E poi il Lazio di Franco Angeli e Schifano. Il viaggio immaginario attraverserà poi lo stretto di Messina per raggiungere la Sicilia di Carla Accardi (pochi erano i viaggiatori che ci si avventuravano tre secoli fa) per passare nella Sardegna da Maria Lai. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie