Maltrattamenti in Rsa a Pescia, arrestate 3 operatrici

"Ad anziani ospiti minacce e insulti, in qualche caso percosse"

(ANSA) - PESCIA (PISTOIA), 02 SET - Tre operatrici di una Rsa di Pescia (Pistoia) sono state poste agli arresti domiciliari, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare, per un'inchiesta su presunti maltrattamenti nei confronti di ospiti della struttura. Le indagini sono state condotte dai carabinieri e coordinate dalla procura di Pistoia e, in base a quanto spiegato, sono partite dalle dichiarazioni di una ex dipendente raccolte alla fine di giugno. In particolare sarebbero contestate condotte vessatorie, con minacce, insulti, ingiurie rivolte alle vittime. In qualche occasione, è stato precisato, ci sarebbero state anche episodi di percosse e strattonamenti. A suffragare le accuse anche immagini riprese dalle telecamere installate dagli investigatori nella Rsa. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie