Regeni: Di Maio, necessario ambasciatore resti al Cairo

'Fuorviante pensare che ritirarlo serva ad arrivare alla verità'

(ANSA) - ROMA, 16 LUG - "Riteniamo necessario coinvolgere costantemente al più alto livello le autorità del Cairo" sul caso Regeni e in tal senso "è fuorviante credere che avere un nostro ambasciatore al Cairo significhi non perseguire la verità e viceversa è fuorviante pensare che ritirarlo sia necessario per arrivare alla verità". Lo afferma il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. "Tutto il governo - ha aggiunto - comprende il dolore della famiglia Regeni" ma la presenza dell'ambasciatore "rientra nella strategia" dell'esecutivo anche "per chi come Patrick Zaky è ancora lì". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie