Bankitalia: +11,5% prestiti a imprese a marzo-maggio

Grazie a misure liquidità. Stabile flusso Bpl con misure governo

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - Nei tre mesi fra marzo e maggio la crescita dei prestiti bancari alle imprese "è decisamente aumentata", con un +11,5% su base annua (+23 miliardi), beneficiando "degli interventi di sostegno alla liquidità da parte del governo e degli altri organismi nazionali e internazionali". Lo scrive Bankitalia nel Bollettino economico, spiegando che se fra marzo e aprile i maggiori prestiti hanno riguardato quasi solo le imprese medio-grandi, a maggio "sono aumentati anche i finanziamenti netti alle famiglie produttrici, per 2,1 miliardi (+32% rispetto ad aprile).
    Il credito alle famiglie - nota invece il documento - "si è invece contratto nel complesso" (-2,5% nei tre mesi terminanti a maggio, da 1,1 in febbraio) di fronte a una più debole dinamica dei mutui e del credito al consumo. Bankitalia nota anche che nel primo trimestre il flusso di nuovi crediti deteriorati in rapporto al totale dei finanziamenti delle banche italiane "si è mantenuto stabile rispetto al periodo precedente" (1,3%), e in prospettiva "l'impatto della crisi sulla qualità del credito verrà plausibilmente mitigato dagli effetti delle misure adottate dal Governo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie