Chiama a casa trainer, diffidato Corona

Da Tribunale di sorveglianza. Allenatore multato

(ANSA) - MILANO, 04 APR - Riceveva a casa il suo personal trainer nonostante i divieti di frequentazione stabiliti dalle ordinanze sul Coronavirus, e per questo motivo Fabrizio Corona è stato diffidato dal Tribunale di Sorveglianza di Milano. Lo ha reso noto la Questura di Milano.
    Nella diffida gli viene intimato il rispetto delle regole sul distanziamento sociale previste dagli ultimi provvedimenti governativi: "Nei giorni scorsi - spiega la Polizia di Stato - è stato accertato che lo stesso, nonostante fosse sottoposto alla detenzione domiciliare, ha più volte ricevuto il suo personal trainer, che è stato rintracciato nei pressi della sua abitazione e, per questo, multato per aver violato il divieto di spostamenti in assenza di comprovate necessità".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie