Russia: noto storico uccide la compagna

Oleg Sokolov voleva gettare resti in fiume, vestito da Napoleone

(ANSA) - ROMA, 10 NOV - Il noto storico russo, Oleg Sokolov, docente all'Università di San Pietroburgo ed esperto di Napoleone, ha confessato oggi l'omicidio della sua compagna ed ex studentessa, la 24enne Anastassia Echtchenko. Lo riferiscono i media russi.
    Il professore, che per i suoi studi in passato è stato insignito in Francia della Legion d'Onore, è stato arrestato ieri dopo essere stato ripescato dai soccorritori nel fiume Moika, a San Pietroburgo, con uno zaino che conteneva le braccia della donna. Secondo i media russi, Sokolov era caduto in acqua, vestito da Napoleone, nel tentativo di far sparire nel fiume i resti della giovane. La polizia ha poi trovato il resto del corpo della vittima nell'appartamento dell'uomo.
    Lo storico, 63 anni, è stato poi ricoverato in ospedale per ipotermia, ma oggi è stato trasferito in un commissariato di polizia per l'interrogatorio. Il suo avvocato, Alexander Pochuev, aggiungono i media locali, ha riferito che Sokolov ha firmato una dichiarazione di colpevolezza.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie