Tv cresce nonostante crisi, boom fiction

Primo rapporto Apa, tax credit e on demand trainano la rinascita

(ANSA) - ROMA, 12 MAR - Un settore in ripresa, pur in un contesto di stagnazione dell'economia nazionale. E' il quadro che emerge dal primo Rapporto sulla Produzione audiovisiva italiana, realizzato dall'Associazione Produttori Televisivi che cambia il nome in Associazione Produttori Audiovisivi. A spiegare le ragioni di questa "storia di successo" il presidente Giancarlo Leone. "Il mercato è in crescita sia per la tv free e pay - ha affermato -. Secondo le nostre stime, la buona tenuta continuerà". Il valore della filiera ha raggiunto un miliardo di euro: il cinema è a quota 263 milioni, la fiction sta attraversando un vero e proprio boom con l'assorbimento del 38% del mercato e un valore fra i 360 e i 380 milioni di euro.
    Seguono gli altri generi televisivi e Internet con un valore fra i 310 e i 340 milioni di euro. I lavoratori impegnati sono 70mila. A trainare la crescita sono diversi fattori, tra cui l'estensione del tax credit al prodotto televisivo e l'espansione delle attività degli operatori on demand.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA