Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Roma: Acer, 57mila famiglie senza casa

Roma: Acer, 57mila famiglie senza casa

Nella Capitale 34.750 case inutilizzate, serve 'rigenerazione'

ROMA, 19 novembre 2018, 13:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'emergenza abitativa soltanto a Roma riguarda 57mila famiglie, pari a 200mila persone. Numeri allarmanti con un incremento esponenziale degli sfratti per morosità, la nascita di alloggi di fortuna, baraccopoli, occupazioni abusive". Lo ha detto il presidente dell'Acer Nicolò Rebecchini all'incontro "Politiche dell'Abitare a Roma" sostenendo che "questa situazione genera un crescente conflitto sociale". Secondo i dati forniti da Acer sono 12mila i nuclei familiari in attesa di un alloggio di Erp, oltre 10mila le richieste di sostegno all'abitare e solo 4000 le richieste soddisfatte. Sono oltre 90 gli stabili occupati da almeno 12mila persone e ogni anno si aggiungono oltre 9000 sfratti, di cui 3200 eseguiti. Sono oltre 7500 le persone senza fissa dimora e oltre 9000 i rifugiati richiedenti asilo. Di contro sono 34.750 le case inutilizzate. Per superare l'emergenza per Rebecchini è "proprio il pubblico che senza tentennamenti dovrebbe dare l'esempio per avviare processi rigenerativi di livello urbanistico".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza