Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Tennis
  4. Peng in videoconferenza con il presidente Cio, 'sto bene'

Peng in videoconferenza con il presidente Cio, 'sto bene'

La Francia: parli liberamente o ci saranno conseguenze diplomatiche

La star del tennis cinese Peng Shuai ha parlato in videoconferenza con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), rassicurandolo sulle sue condizioni ("sto bene e sono al sicuro"), dopo giorni di preoccupazione per la sua scomparsa a seguito delle denunce di abusi sessuali da parte dell'ex vicepremier di Pechino, Zang Ghaoli. Lo riferisce una nota del Cio, riportata sul sito della Reuters. Nella videochiamata con il presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), in cui ha rassicurato sulle sue condizioni di salute dopo giorni di timori a livello globale, la tennista cinese Peng Shuai ha spiegato che "si trova nella sua casa a Pechino, ma preferirebbe che in questo momento venisse rispettata la sua privacy". Lo riferisce una nota del Cio. "E' per questo che per adesso preferisce passare il tempo con gli amici e la famiglia. Nonostante ciò, continuerà a essere coinvolta nel tennis, lo sport che ama così tanto", aggiunge il comunicato.

La star del tennis cinese Peng Shuai è apparsa a un torneo di tennis di Pechino, secondo le foto ufficiali dell'evento, dopo le pressioni internazionali per ottenere informazioni sulla sua salute. Peng appare con giacca blu e pantaloni bianchi sportivi alle Fila Kids Junior Tennis Challenger Finals, secondo le foto pubblicate sull'account Weibo ufficiale del China Open. Si tratta della prima apparizione pubblica della Peng da quando le sue accuse di abuso sessuale sono state ampiamente censurate sul web dalla Cina. La due volte campionessa di doppio del Grande Slam non era stata vista pubblicamente da quando all'inizio di questo mese aveva affermato che l'ex vicepremier Zhang Gaoli l'ha "costretta" a fare sesso durante una relazione extraconiugale durata diversi anni.

A seguito di una protesta globale, anche da parte delle superstar del tennis e delle Nazioni Unite, i giornalisti dei media statali cinesi hanno rilasciato una raffica di filmati che pretendono di mostrare che tutto vada bene per la Peng. Un video dell'evento, twittato dall'editore del quotidiano Global Times, Hu Xijin, mostra la tennista cinese in piedi in uno stadio tra un gruppo di ospiti i cui nomi vengono annunciati tra il fragore degli applausi. Un giornalista del Global Times ha twittato un altro video che mostra Peng che firma autografi per i bambini in quello che sembra essere lo stesso stadio, prima di posare per le foto con loro.  

"Aspetto solo una cosa: che Peng Shuai parli. Se le autorità cinesi vogliono fare chiarezza, devono permetterle di parlare, di dire dove si trova, come vive e quello che fa. Se le viene impedito, se c'è stata un'evidente scomparsa, saremo costretti a trarne delle conseguenze diplomatiche". Lo ha detto il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, ai microfoni di e Grand Jury, di Rtl, Le Figaro e Lci, rispondendo a una domanda sui recenti video che mostrano la tennista cinese.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA