Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gp Brasile:multa a Verstappen per violazione regole parco chiuso

Gp Brasile

Gp Brasile:multa a Verstappen per violazione regole parco chiuso

L'olandese pagherà 50mila euro ma nessuna penalità in griglia

ROMA, 13 novembre 2021, 18:06

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessuna penalizzazione in pista ma una multa di 50mila euro per Max Verstappen, l'olandese della Red Bull che era finito sotto indagine da parte dei commissari Fia per violazione delle regole del parco chiuso. Ieri Verstappen si era avvicinato alla Mercedes di Lewis Hamilton dopo le qualifiche e in un video lo si vedeva toccare l'ala posteriore della monoposto. Questa mattina, 'olandese, insieme con un rappresentante della Red Bull, è comparso davanti ai commissari per "presunta violazione dell'articolo 2.5.1 del Codice sportivo internazionale Fia", che consente l'ingresso nel parco solo dei funzionari incaricati.
    Secondo la Fia, Verstappen non avrebbe toccato l'ala posteriore della Mercedes, ma solo avvicinato una mano come per fare una misurazione 'a occhio' dopo aver fatto lo stesso sulla sua Red Bull. Pertanto, l'olandese mantiene il secondo posto in griglia per la qualifica sprint e potrebbe ereditare la pole position se Hamilton fosse penalizzato, essendo a sua volta sotto indagine per determinare se la sua vettura sia conforme ai regolamenti. E' proprio il suo Drs (il flap montato sull'ala posteriore della monoposto che si apre per guadagnare velocità massima) ad essere sotto la lente di ingrandimento perché si aprirebbe più di quanto consentito dal regolamento.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza