Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ciclismo: dal Fiandre a sogno Roubaix,Van der Poel già al lavoro

Ciclismo: dal Fiandre a sogno Roubaix,Van der Poel già al lavoro

Il campione del mondo olandese si allena in Spagna

ROMA, 02 aprile 2024, 12:20

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Preparo la Roubaix al caldo della Spagna". Parola di Mathieu Van der Poel che dopo l'impresa al Fiandre è pronta a cimentarsi in un'altra sfida in una delle grandi classiche del ciclismo.

La Parigi-Roubaix 2024 e' in programma domenica prossima, e Van der Poel, che ha dichiarato a inizio stagione l'obiettivo della doppia Classica, e' il favorito numero 1.

"Quando sono in Spagna - ha detto l'olandese al podcast Live Slow, Ride Fast - riesco a fare degli allenamenti lunghi con grande frequenza. Esco la mattina alle 9 e rientro il pomeriggio alle 4 e posso anche fermarmi a mangiare qualcosa lungo la strada. Allenarsi qui diventa più facile e c'è sempre qualcuno con cui uscire. Quando ero in Belgio, il gruppo dei ragazzi con cui mi allenavo alla fine non è andato avanti perché hanno tutti smesso di fare di ciclismo". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza