Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Liverani: 'Determinazione e fame per la salvezza della Salernitana'

Liverani: 'Determinazione e fame per la salvezza della Salernitana'

Neo tecnico: 'Qui un miracolo sportivo, dobbiamo essere noi a dare'

SALERNO, 12 febbraio 2024, 15:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"In questa squadra e in questa città è stato fatto un miracolo sportivo due anni fa e lo stadio è stato un valore aggiunto. Oggi chiedere noi qualcosa alla gente non è facile. Dobbiamo essere noi a dare. Serviranno atteggiamento, voglia, determinazione, fame. Dovremo finire la partita stremati, con orgoglio. La gente, se noi daremo qualcosa, ci ricambierà con tantissimo sostegno. Sta a noi riportare l'entusiasmo in una piazza che aspetta solo di accendersi". Lo ha detto Fabio Liverani, neo allenatore della Salernitana, presentandosi in conferenza stampa.

Al suo fianco anche l'ad Maurizio Milan e il dg Walter Sabatini. "Dobbiamo diventare una squadra con valori, individualmente la Salernitana ha qualità importanti, dovremo recuperarle dal punto di vista collettivo. Ho accettato perché, a prescindere dalle percentuali, credo si possa ambire ad avvicinare le squadre che ci sono davanti", ha spiegato Liverani.

"Prendere gol o farne pochi non è questione di modulo - ha aggiunto - ma è nella mentalità di avere la percezione del pericolo quando gli altri giocano e quando tu giochi nella metà campo avversaria. Serve quel pizzico di follia nel voler fare fatica. Oggi le partite si vincono per un calcio da fermo, un calcio d'angolo o per la volontà di riempire l'area avversaria e proteggere la tua".

Venerdì ci sarà subito un banco di prova importante, con i granata che saranno di scena in casa dell'Inter. "Non possiamo fare tante prove in vista dell'Inter. L'avversario è fortissimo, non abbiamo tempo, ogni partita è una possibilità per fare punti", ha detto Liverani, che avrà al suo fianco il collaboratore tattico Federico Fabellini e il preparatore atletico Maurizio Cantarelli, mentre il vice sarà Manolo Pestrin che gli è stato proposto dalla Salernitana.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza