Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: patron Ineos si candida per acquisto Manchester United

Calcio: patron Ineos si candida per acquisto Manchester United

"Siamo in corsa" afferma portavoce del colosso di Jim Ratcliffe

ROMA, 17 gennaio 2023, 20:03

Redazione ANSA

ANSACheck

Il colosso Ineos del miliardario britannico Jim Ratcliffe si è ufficialmente fatto avanti per l'acquisto del Manchester United, che la famiglia statunitense Glazer aveva dichiarato lo scorso novembre di voler mettere in vendita. Ratcliffe, tifoso dello United da sempre, lo scorso anno ha fatto un'offerta da circa cinque miliardi di euro per acquistare il Chelsea, finito poi nelle mani di una cordata Usa guidata dal magnate Todd Boehly, e ora punta al club del suo cuore.
    "Ci siamo formalmente inseriti nel processo" di vendita, ha detto alla Bbc un portavoce di Ineos, senza dare altre informazioni. Dopo aver fallito con la sua acquisizione del Chelsea, Ratcliffe è dunque tornato a caccia di un gigante della Premier League che tornerebbe nelle mani di un britannico dopo l'acquisizione nel 2005 da parte dei Glazers, mai troppo amati dai tifosi. Il colosso chimico Ineos ha già diversi interessi nel mondo dello sport, dal ciclismo e alla Formula 1 fino al calcio, dato che ha la proprietà del Nizza, club di Ligue 1.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza