Calcio
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Calcio
  4. Champions: Real-Chelsea 2-3, spagnoli avanti. Bayern-Villarreal 1-1, tedeschi eliminati

Champions: Real-Chelsea 2-3, spagnoli avanti. Bayern-Villarreal 1-1, tedeschi eliminati

Inglesi a segno con Mount, Rüdiger e Werner. Accorcia Rodrigo. Decide Benzema nei supplementari

La Champions League continua a regalare emozioni, e non fanno certo eccezione le prime due partite del ritorno dei quarti di finale. Al Santiago Bernabeu va in onda un autentico spot per il calcio, con una partita che è un concentrato di belle giocate ed emozioni. Dopo il successo per 3-1 del Real Madrid a Londra nell'andata, il Chelsea sembrava praticamente spacciato, invece i campioni d'Europa in carica hanno sfoderato una prestazione maiuscola andando in vantaggio fino al 3-0 sui rivali (più un gol annullato a Marcos Alonso) con le reti di Mount, Rudiger e Werner, quest'ultima con una pregevole giocata. Ma a 10' dalla fine Modric ha tirato fuori dal suo repertorio da Pallone d'Oro uno splendido assist per Rodrygo che ha segnato l'1-3 con un tiro al volo. Un gol che ha voluto dire tempi supplementari, e qui ci ha messo lo zampino il solito Karim 'The Dream' Benzema, che al 6' dell'extra time ha segnato il secondo gol del Real con un colpo di testa su cross di Vinicius Junior, con il quale ormai si intende a meraviglia. Poi ci ha pensato di nuovo Modric, con tutta la sua classe e rendendosi efficace anche in fase di recupero, così come Valverde, a tenere il Madrid lontano dai pericoli e alla fine il Chelsea è stato beffato. La cronaca

Stessa sorte è toccata al Bayern Monaco, dato per super favorito contro il Villarreal nonostante la sconfitta per 1-0 dell'andata. Si pensava che all'Allianz Arena Lewandowski e compagni avrebbero ribaltato il risultato, invece la squadra spagnola che eliminò l'Atalanta si è confermata ancora una volta un osso durissimo per chiunque e, con Chukwueze a due minuti dalla fine, ha segnato la rete dell'1-1 (per il Bayern aveva segnato, inutile dirlo, Lewandowski) che ha lasciato ammutolito il pubblico bavarese. Come dire che sono state punite la presunzione e la mancanza di idee del Bayern di questa sera, e che Unai Emery è davvero un magol. La cronaca

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie