Calcio

Calcio: Venezia; Zanetti, "ci è mancata esperienza"

"Dispiaciuto per risultato, meritavamo di più"

(ANSA) - VENEZIA, 19 SET - "Abbiamo peccato di esperienza, negli ultimi minuti alla fine non si può perdere un contrasto così in mezzo al campo. Fatico a dire qualcosa ai miei, quando crei così tanto e vieni punito su due gol, anzi su due eurogol, più che arrabbiato posso dire di esser dispiaciuto. Già il pareggio ci sarebbe stato stretto, invece qui a parlare di sconfitta». Amareggiato, l'allenatore del Venezia, Paolo Zanetti, analizza la sconfitta, parlando di inesperienza: "Abbiamo peccato di esperienza, sono state sfruttate due giocate del singolo. Il calcio ci insegna, a questi livelli, il valore delle occasioni. Abbiamo creato i presupposti per alcune occasioni, ma spesso non siamo neanche andati al tiro. Poi vieni punito su giocate individuali, e lì conta l'esperienza, che noi stiamo facendo oggi".
    Buona la prestazione di Busio, ma il tecnico lagunare ci va piano: "Parliamo di un ragazzo del 2002, dobbiamo andarci piano nell'attribuirgli responsabilità. Ha qualità, quantità, sta entrando nei meccanismi, e velocemente, il futuro è dalla sua parte".
    Ancora una volta Zanetti ha mischiato le carte: "Non ci sono gerarchie, le determina il campo, soprattutto in una squadra come la nostra. È il campo a decidere la formazione, poi viene la strategia. Devo creare competizione tra i giocatori e loro devono sfruttare il momento che hanno, siamo in serie A, se hanno il posto devono lottare per mantenerselo".
    Da ultimo, le prospettive per il futuro: "Ci si rialza, si lavora duro, ora dovremo andare a Milano, sarà difficile, come tutte le partite, non ci siamo mai nascosti. Sappiamo che sarà un'annata dura, ma mi tengo la prestazione, ce la siamo giocata alla stragrande, il risultato conta, ma conta di più quello che dimostriamo in campo". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie