Calcio

Europei: Pessina, su inginocchiamento la pensiamo tutti uguale

Ai quarti il Belgio,linea azzurri è ok al gesto per solidarieta'

"Sulla lotta al razzismo e su come comportarci la pensiamo tutti uguale". Arriva il Belgio che si inginocchia per Black Lives Matter, e a ribadire la posizione e' stato Matteo Pessina, uno dei cinque azzurri che si sono inginocchiati prima del fischio d'inizio della gara con il Galles, come segno contro le discriminazioni razziali. La linea azzurra, anticipata all'ANSA da una fonte dirigenziale gia' venerdì scorso, e' chiara: "Se troveremo una squadra che ha questa volontà, il gruppo degli azzurri si unirà per solidarietà e sensibilità, pur mantenendo la convinzione che la lotta al razzismo vada combattuta in un altro modo". Dunque, come ha poi anche spiegato Chiellini, quando il Belgio avvissera' l'Uefa di volersi inghinocchiare venerdi' a Monaco, gli azzurri seguiranno gli avversari.
    "Prima del Galles - ha aggiunto oggi Pessina - non ne avevamo parlato, siamo stati colti un po' alla sprovvista. Ma la linea è quella". Ribadita ancora oggi dalla Figc, che ha ricordato le parole di Chiellini e l'impegno a prossime "iniziative che la squadra condividerà e porterà avanti insieme con la federazione" (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie