Prandelli "assurdo disagio,lascio per rispetto Fiorentina"

"Consapevole che la mia carriera di allenatore possa finire qui"

(ANSA) - FIRENZE, 23 MAR - "È la seconda volta che lascio la Fiorentina. La prima per volere di altri, oggi per una mia decisione. La mia decisione è dettata dalla responsabilità enorme che prima di tutto ho per i calciatori e per la società, ma non ultimo per il rispetto che devo ai tifosi della Fiorentina". Così in una lettera aperta pubblicata sul sito viola Cesare Prandelli spiega i motivi del suo addio. "In questo momento della mia vita mi trovo in un assurdo disagio che non mi permette di essere ciò che sono - scrive -. Sono consapevole che la mia carriera di allenatore possa finire qui, ma non ho rimpianti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie