Calcio: Ghirelli a governo, riaprire stadi da abbonati

N.1 Lega Pro, Oltre ottobre situazione diventerebbe pesante

(ANSA) - ROMA, 10 SET - "Non si tratta di dire sì o no alla riapertura degli stadi, si tratta invece di sedersi a un tavolo tutti insieme e pensare a che tipo di lavoro vogliamo fare: più che sul quando dobbiamo concentrarci sul come, affinché si possa fruire del calcio in piena sicurezza". Lo dice il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, presentando il nuovo logo della Lega Pro. "Certo, non è vero calcio - prosegue Ghirelli - ma quale è l'alternativa? Dobbiamo pensare a come convivere con la pandemia. Chiedo al governo di ragionare a sistema. Come possono sopravvivere le nostre società senza gli incassi da botteghino, programmando le riaperture partendo dagli abbonati. Bisogna aspettare l'apertura delle scuole, speriamo che la situazione tenga e che presto anche per il calcio ci sia questa svolta". "Ottobre? Questo è il mio sogno, se andiamo oltre ottobre la situazione inizia a diventare pesante. Bisogna aspettare l'impatto delle scuole", ha concluso. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie