Tavolo tecnico per passaggio a Figc del calcio paralimpico

Incontro al Cip, Pancalli e Gravina "progetto ambizioso"

(ANSA) - ROMA, 15 LUG - Primo incontro, a Roma, del tavolo di lavoro sul calcio paralimpico che deve affrontare gli aspetti tecnici del trasferimento alla Divisione calcio paralimpico e sperimentale della Figc delle attività ora gestite da diverse federazioni paralimpiche, così come previsto dal protocollo d'intesa tra Comitato italiano paralimpico e Federcalcio. Alla riunione, nella sede del Cip, hanno preso parte i presidenti Luca Pancalli e Gabriele Gravina e i rappresentanti di Fisdir, Fispic e Fispes, federazioni in cui è attualmente disciplinato il calcio paralimpico. "L'incontro è stato l'occasione per rinnovare la sensibilità e la disponibilità della Figc verso il mondo paralimpico - ha detto Gravina - Il calcio è uno, senza distinzione, per questo siamo impegnati nel completare un processo ambizioso rispettando le esigenze regolamentari, sportive e sanitarie. Grazie al contributo prezioso di Franco Carraro vogliamo mettere il calcio a disposizione del movimento paralimipico perché ne riconosciamo la straordinaria valenza".
    "Abbiamo avviato questo percorso consapevoli della complessità della sfida. Il calcio paralimpico è un mondo articolato, ricco di valori e competenze - le parole di Pancalli -. e Oggi abbiamo aggiunto un tassello importante verso la realizzazione di un progetto che può diventare un modello di riferimento a livello internazionale Abbiamo schierato la migliore squadra possibile per trasformare un sogno in realtà".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie