Fuga Smolov, in Russia per i 18 anni della ragazza

Il Celta Vigo non ha dato il permesso di partire all'attaccante

Un altro calciatore del Celta Vigo ha lasciato la Spagna di nascosto, violando le norme di sicurezza imposte dal Governo e dal mondo dello sport. Fedor Smolov, attaccante russo, classe 1990, ha deciso di fare un blitz nella madre patria per celebrare il diciottesimo compleanno della fidanzata, che peraltro è nipote dell'ex presidente Boris Eltsin, il predecessore di Putin.
    Il club, con una dichiarazione riportata dal quotidiano As, ha spiegato che Smolov "ripetutamente aveva chiesto di poter tornare in Russia per questioni personali, ma il permesso non era stato concesso".
    Malgrado ciò, Smolov ha deciso di partire senza ugualmente e senza l'autorizzazione della società galiziana in modo da partecipare alla festa per i 18 anni della fidanzata Maria Yumasheva.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie