Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nba: Jokic inarrestabile, Denver travolge Golden State

Nba: Jokic inarrestabile, Denver travolge Golden State

Altri 28 punti per LB James, ma i Suns battono Los Angeles

ROMA, 26 febbraio 2024, 09:44

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Nikola Jokic ha realizzato l'ennesina tripla doppia sul parquet di San Francisco (32 punti, 16 rimbalzi e 16 assist). Toccava a Denver mostrare l'atteggiamento del campione di fronte ad una squadra di Golden State in progresso (7 vittorie nelle ultime 9 partite, prima di questo incontro) e lo ha fatto, in grande stile (103-119).
    I Suns opposti ai Lakers era il duello più atteso in Nba a fine febbraio. Los Angeles, sospinta dall'indistruttibile LeBron James (39 anni), capocannoniere della partita (28 punti), ha potuto contare sui suoi titolari. I quintetti hanno totalizzato 97 punti sui 113 totali. Stessa osservazione per Phoenix. I Suns hanno segnato 123 punti, di cui 105 con i cinque che hanno iniziato la partita.
    Contro gli Utah Jazz, Victor Wembanyama non è riuscito a evitare la 12esima sconfitta nelle ultime 13 partite per il San Antonio. Dopo la sua prestazione storica contro i Lakers venerdì (27 punti, 10 rimbalzi, 8 assist, 5 intercettazioni, 5 stoppate), il pivot francese è stato autore di un incontro un po' più modesto (22 punti).
    Shai Gilgeous-Alexander ha offerto ancora una volta una prestazione di alto livello ai suoi Thunder. Oklahoma, in trasferta a Houston, ha approfittato della mano calda nei tiri da 3 dei suoi giocatori (48,6%) e della prestazione del suo leader (36 punti, 5 rimbalzi, 7 assist. Chet Holmgren (29 punti) e Jalen Williams (22) hanno lasciato ben poche speranze ai Rockets (110-123).
    Contro una squadra di Filadelfia ancora senza Joel Embiid infortunato, i Bucks hanno vinto largamente (119-98). Gli uomini di Doc Rivers sono stati avanti anche di 25 punti nel quarto tempo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza