Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Eurolega: EA7 Milano-Olympiacos 83-62

Eurolega: EA7 Milano-Olympiacos 83-62

L'Olimpia piega la capolista e torna in corsa per i playoff

MILANO, 03 marzo 2023, 22:48

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il ruggito di Milano. In una stagione disgraziata (con sei indisponibili), con poche soddisfazioni, l'Olimpia si permette il lusso di sconfiggere la capolista Olympiacos (83-62), centrare la quarta vittoria consecutiva (mai accaduto finora) e rientrare nella corsa ai playoff, con l'ottava piazza a tre lunghezze.
    La gara, aperta con le celebrazioni per il grande ex Vlado Micov (a cui è stata consegnata la "sua" numero 5) e seguita da un commovente minuto di raccoglimento per le vittime del disastro ferroviario in Grecia, vede Milano sempre avanti, se non per alcuni istanti, grazie ad una difesa che forza 19 perse al migliore attacco d'Europa: la fuga della squadra di Messina arriva ad inizio ripresa con un 12-0 (47-34), firmato Voigtmann (che segna in quel frangente in suoi 5 punti) e poi con un'altra spallata di Baron (18 e 5 assist) che porta il vantaggio a +20 (66-46). Ottimo anche l'apporto degli italiani. Melli fa 10 e tiene a bada lo spauracchio Vezenkov, Ricci (8) e Tonut (7) segnano triple importanti per scavare il solco decisivo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza