Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Scherma:Azzi, grazie Adosini,ambasciatrice dei nostri valori

Scherma:Azzi, grazie Adosini,ambasciatrice dei nostri valori

Lettera n. 1 Fis ad atleta: "esempio di fair play e sobrietà"

ROMA, 22 febbraio 2023, 13:11

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"È doveroso dire grazie più di una volta a Mariaclotilde. Per quel gesto meraviglioso, da vera ambasciatrice dei valori del nostro sport, e non di meno anche per la sobrietà con cui sta vivendo questo improvviso e piacevolissimo momento di grande attenzione mediatica". Lo scrive il presidente della Federazione italiana scherma, Paolo Azzi, in una lettera privata indirizzata a Mariaclotilde Adosini, ai suoi genitori e alla Polisportiva Scherma Bergamo, per congratularsi dello splendido gesto di fair play nella prova di coppa del mondo Under 20 di spada femminile svoltasi a Beauvais, in Francia: l'azzurra, decretata vincitrice per un errore arbitrale, ha accettato di tornare in pedana per l'ultima stoccata e ha perso, tra gli applausi del pubblico "La tua scelta di 'rinunciare' a un risultato ormai acquisito, a termini di regolamento, e che nessuno ti avrebbe tolto, è più importante di una vittoria", le parole di Azzi in un passaggio della sua lettera per Mariaclotilde. "Il coraggio di sacrificare un successo sull'altare della lealtà, dei valori più alti che il nostro sport ci insegna, riconoscendo l'errore umano che un arbitro può commettere (e non "approfittarne"), è uno straordinario esempio per tutti noi che, non appena appresa la notizia di quanto accaduto, anche da lontano abbiamo applaudito con orgoglio ed emozione per la tua decisione.
    Proprio come fatto dal pubblico francese - continua Azzi -. Non di meno, mi hanno colpito e reso fiero le tue parole, riportate sul nostro sito federale che custodirò come tesoro prezioso per lo stile, l'eleganza e la sobrietà di frasi che inorgogliscono quanto il tuo gesto".
    "Da presidente della Federazione Italiana Scherma, da ex atleta e arbitro internazionale, da persona nata e crescita sulle pedane proprio come te, sento il dovere di dirti 'grazie'.
    Hai rappresentato al meglio i nostri colori e tale gratitudine voglio trasmetterla anche alla tua famiglia, al tuo maestro e alla tua società. La scherma è lo sport dei valori e tu ne sei stata la nostra ideale ambasciatrice", conclude Azzi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza