Sport

Afghanistan: team cricket femminile potrebbe continuare giocare

Segni apertura da parte presidente dell'Afghan Cricket Council

(ANSA-AFP) - ROMA, 11 SET - Le giocatrici di cricket afghane potrebbero ancora essere autorizzate a giocare. Lo ha annunciato il presidente dell'Afghan Cricket Council (ACB) a un canale televisivo australiana, in controtendenza rispetto alla linea dura dei talebani verso lo sport praticato dalle donne. "Vi daremo la nostra chiara posizione su come consentiremo alle donne di giocare a cricket", ha detto a Sbs il presidente dell'Afghan Cricket Council Azizullah Fazli. "Presto vi daremo buone notizie su come procederemo", ha detto, aggiungendo che le 25 componenti della squadra femminile erano rimaste nel Paese e avevano scelto di non essere evacuate. Le sue dichirazioni sembrano contraddire il vice capo della commissione culturale dei talebani, Ahmadullah Wasiq, che mercoledì ha detto alla stessa emittente che "non era necessario" per le donne praticare sport. A seguito di queste dichiarazioni, l'Australia aveva minacciato di cancellare il primo storico match maschile tra i due Paesi, che si svolgerà a Hobart a novembre. Il capitano australiano Tim Paine ha intensificato la pressione ieri, affermando di ritenere che le squadre potrebbero ritirarsi dalla Coppa del Mondo del prossimo mese per protesta o boicottare le partite contro l'Afghanistan.
    In una dichiarazione rilasciata durante la notte, l'ACB ha esortato l'Australia a non punire la sua squadra maschile per l'apparente divieto dei talebani, affermando che è "impotente a cambiare la cultura e l'ambiente religioso dell'Afghanistan".
    L'Australian Cricket Federation ha dichiarato oggi di essere rimasta in contatto con l'ACB e di aver "espresso la (sua) posizione in modo molto chiaro". (ANSA-AFP).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie