Tokyo, n.2 del partito al Governo: "Annullare i Giochi è un'opzione"

Nel Paese nipponico c'è una forte recrudescenza dell'epidemia

Il numero due nel principale partito al Governo in Giappone ha stimato che le Olimpiadi di Tokyo potrebbero anche essere annullate, poiché l'arcipelago giapponese sta attualmente subendo una forte recrudescenza dell'epidemia. Lo hanno riferito i media locali giovedì. "Dovremo cancellare (i Giochi, ndr) senza esitazione, se non sarà più possibile controllare l'epidemia", ha detto Toshihiro Nikai, in un'intervista al canale televisivo giapponese TBS. "Se i contagi si stanno diffondendo a causa delle Olimpiadi, non so a cosa servono", ha aggiunto il segretario generale del Partito Liberal Democratico (PLD).

Pur stimando che rimangono "molte difficoltà da superare", ha specificato che "vogliamo sicuramente organizzare una manifestazione di successo". "È importante che il Giappone generi entusiasmo con il sostegno del pubblico", ha insistito Nikai. I suoi commenti arrivano 99 giorni prima della cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo 2020 (23 luglio-8 agosto), che è stata rinviata di un anno a causa della pandemia. La vaccinazione prosegue lentamente, almeno per il momento, in Giappone, mentre il Paese sta vivendo una quarta ondata di infezioni che recentemente hanno costretto le autorità a ripristinare le restrizioni in diversi dipartimenti, tra cui Tokyo.

Ieri il Paese ha registrato oltre 4.000 nuovi casi di Covid-19, un livello che non si registrava dalla fine di gennaio. Questa nuova epidemia di contagi sta interrompendo il programma di alcuni gare di qualificazione per le Olimpiadi, così come la staffetta della torcia olimpica, iniziata il 25 marzo. Mercoledì la città di Matsuyama, nel Giappone occidentale, ha annunciato che avrebbe annullato il passaggio della staffetta nella propria città. Anche il dipartimento di Osaka (ovest) ha preferito ricollocare la staffetta sul proprio territorio in un parco chiuso al pubblico. La maggior parte dei giapponesi è riluttante a ospitare le Olimpiadi di Tokyo che si disputeranno in estate. A titolo precauzionale, l'evento non accoglierà spettatori provenienti dall'estero, hanno deciso le autorità e gli organizzatori giapponesi, d'intesa con il Cio.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie