Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Serie A: Frosinone-Milan 2-3

Serie A: Frosinone-Milan 2-3

Gol decisivo di Jovic. Rossoneri terzi. Delusione dei laziali

04 febbraio 2024, 14:46

Redazione ANSA

ANSACheck

Soccer: Serie A; Frosinone-Milan - RIPRODUZIONE RISERVATA

Soccer: Serie A; Frosinone-Milan -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Soccer: Serie A; Frosinone-Milan - RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie A: Frosinone-Milan 2-3   LA CRONACA

Colpo esterno del Milan che vince 3-2 in rimonta in casa del Frosinone. Squadra dai due volti quella di mister Pioli: nel primo tempo i rossoneri passano in vantaggio con il solito Giroud (17') ma i laziali pareggiano con Mazzitelli (24'). Nella ripresa il Frosinone sigla il 2-1 con Soulé al 20' del secondo tempo. Ma Gabbia al 27' st pareggia. Pioli effettua i cambi giusti. Il gol vittoria arriva all'82' con Jovic, sempre più determinante nei finali di partita. Il gol ribalta il risultato e regala tre punti al Milan importantissimi in chiave zona Champions. Delusione per il Frosinone che rischia di vedere ridotto il proprio vantaggio sulla terz'ultima. In classifica Milan terzo a 49 punti; Frosinone a 23, cinque in più di Verona e Cagliari che devono ancora giocare.


Frosinone-MILAN 2-3 all'82'! Rete di Jovic.
Errore di Pol Lirola, un rimpallo tra Valeri e Romagnoli favorisce Jovic che di destro non lascia scampo a Turati.
Frosinone-MILAN 2-2 al 72'! Rete di Gabbia.
Sugli sviluppi del corner, cross di Adli, sponda di Giroud, Gabbia in tuffo insacca da due passi.
FROSINONE-Milan 2-1 al 65'! Rete di Mazzitelli.
Filtrante di Soule per Mazzitelli che incrocia il destro da posizione defilata, la palla passa tra le gambe di un sorpreso Maignan.
FROSINONE-Milan 1-1 al 24'! Rigore di Soule.
Maignan indovina l'angolo ma non ci arriva, Soule freddo dagli 11 metri.
Frosinone-MILAN 0-1 al 17'! Rete di Giroud.
Rafael Leao scodella dalla sinistra, Giroud incorna alle spalle di Turati.

Il Milan vince a fatica a Frosinone una gara ricca di colpi di scena. I rossoneri passano in vantaggio, vengono rimontati ma poi nel giro di minuti ribaltano gli avversari grazie alla rete decisiva di Jovic (a segno anche all'andata) appena entrato. La squadra di Pioli consolida il terzo posto ed avvicina Juventus ed Inter aspettando lo scontro diretto di domani sera. Il Frosinone, come spesso gli è capitato in questa stagione, tiene testa agli avversari ma paga a caro prezzo una difesa troppo arrendevole (44 gol subiti, peggior score insieme alla Salernitana), le assenze nel pacchetto arretrato ed un po' di sfortuna. Squadre schierate a specchio con il 4-2-3-1. Nel Frosinone, con nove assenti totali, torna capitan Mazzitelli a centrocampo, fuori Bourabia. Di Francesco ripropone i terzini di emergenza Gelli e Brescianini, confermando anche il neo acquisto Seck a giostrare sulla destra della batteria di trequartisti con Soulè centrale ed Harroui opposto. Unica punta Kaio Jorge. Nel Milan stesso 11 che ha pareggiato a S.Siro col Bologna, dato che anche Pioli conta varie defezioni ma recupera dalla Coppa d'Africa almeno Bennacer. Partita subito vibrante: il Frosinone prova ad aggredire il Milan che in avvio sembra in difficoltà nella costruzione dal basso. E così al 1' Maignan è impreciso su Adli, intercetta Mazzitelli che innesca Soulè in area ma il tiro è sopra la traversa. Ritmi alti, duelli in ogni zona del campo, qualche errore.

Al primo affondo però il Milan passa. E' il 17', Soulé non tiene su Reijnders, Loftus-Cheek ribalta l'azione, Leao dalla sinistra pesca Giroud che di testa supera Turati. Tutto facile per il Diavolo? No, perchè il Frosinone reagisce di orgoglio e qualità. Brescianini e Seck, tra i più ispirati, impegnano Maignan tra il 19' ed il 21'. Preludio al pareggio che arriva al 24'. Combinazione sulla destra Soulé-Seck-Gelli, cross di quest'ultimo e tocco con la mano da Leao. Rigore dopo un controllo al Var per stabilire se il portoghese fosse dentro o fuori area. Soulé dal dischetto è glaciale: 1-1, decima rete per l'argentino, primo giocatore del Frosinone in doppia cifra in Serie A. Il Milan è ferito, reagisce ed accelera. Tuttavia il Frosinone non si disunisce e quando può punge senza però incidere nei 16 metri. Alla mezzora giocata di fino di Giroud che smarca Pulisic ma Turati è piazzato. Cinque minuti dopo azione travolgente di Leao, traversone di Giroud su cui Pulisic e lo stesso Leao non ci arrivano di un soffio. In pieno recupero ancora protagonista l'attaccante portoghese ma il suo tiro-cross sporcato da Okoli viene deviato da Turati. Nella ripresa le squadre abbassano il ritmo, anche se al 12' Kaio Jorge prende l'esterno della rete. Pioli sostituisce gli ammoniti Reijnders e Loftus-Cheek con Bennacer ed Okafor, ma il Frosinone al 20' trova il vantaggio: Barrenechea è lesto a battere una punizione per Soulé, filtrante per Mazzitelli che beffa sul primo palo un Maignan non certo impeccabile. Per il capitano quarto gol stagionale, lo stadio è in visibilio, ma il vantaggio dura poco.

La reazione del Milan è feroce. E così al 27' Adli dalla sinistra trova l'immarcabile Giroud che di testa confeziona un assist a Gabbia che in mezzo tuffo sigla il 2-2. Il Milan insiste, il Frosinone arretra troppo. L'ingresso di Lirola e Valeri con l'avanzamento di Gelli e Brescianini non sortiscono gli effetti sperati. Pioli si gioca la carta della seconda punta, il serbo Jovic. Mossa vincente: i rossoneri mettono la testa davanti. Errore di Lirola che sbaglia il passaggio, Adli apre per Bennacer. Traversone, Romagnoli buca l'intervento, la sfera carambola su Valeri e finisce a Jovic bravo a battere Turati. E' il gol-vittoria.

Le formazioni

Frosinone con il 4-3-3: Turati - Gelli, Romagnoli, Okoli, Brescianini - Mazzitelli, Barrenechea, Harroui - Soule, Kaio Jorge, Seck. A disp.: Cerofolini, Frattali, Lirola, Monterisi, Valeri, Bourabia, Garritano, Reinier, Ibrahimovic, Kvernadze, Cheddira.

4-2-3-1 per il Milan: Maignan - Calabria, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez - Rejinders, Adli - Pulisic, Loftus-Cheek, Rafael Leao - Giroud. A disp.: Sportiello, Nava, Bartesaghi, Florenzi, Jimenez, Simic, Terracciano, Bennacer, Musah, Okafor, Jovic.

Arbitro: Pairetto di Nichelino

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza