Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Serie A: ecco i nuovi, De Ketelaere e i maestri della Premier

Serie A: ecco i nuovi, De Ketelaere e i maestri della Premier

Tornano Lukaku e Pogba. Attesa per Wijnaldum, Kim e Jovic

C'è il giovane emergente destinato ai grandi palcoscenici, Charles DE KETELAERE, e una serie di campioni illustri arrivati a parametro zero, o a condizioni speciali, non più giovanissimi. Da POGBA a DI MARIA, da LUKAKU a WIJNALDUM, è ampia e variegata la legione straniera (con presenze di qualità provenienti dalla Premier) chiamata a rinforzare la serie A: una quarantina di giocatori con una parte consistenti di giovani semi-sconosciuti su cui le squadre di seconda fascia scommettono per fare ricche plusvalenze.

Ma ci sono anche i nomi che fanno sognare, richiamati dall'opportunità di partecipare alla Champions e anche quelli affascinati dal corteggiamento di Josè Mourinho. La Juve non si è negata la possibilità di riavere per la seconda volta a parametro zero Paul Pogba, in rotta col Manchester United dopo lunghi anni in chiaroscuro, frenato ora dall'infortunio al menisco. Il francese torna per vincere e sarà aiutato da una novità assoluta per la serie A, Angel DI MARIA, talento maturo che si lega per un anno che vuole denso di onori e soddisfazioni. L'Inter ha cominciato col botto: come per Pogba, per Lukaku si tratta di un ritorno e Inzaghi conta sui suoi gol e sull'intesa con Lukaku. I nerazzurri scommettono poi sul giovane ONANA, portiere dell'Ajax, per coltivare in casa l'erede di Handanovic.

Il Milan ha investito tempo, tenacia e soldi (35 mln) per il 21/enne De Ketelaere, belga ritenuto il nuovo De Bruyne, in grado di dare nuove soluzioni alla squadra scudetto. Esperienza e gol sono attesi invece da ORIGI, reduce dalla lunga militanza nel Liverpool. Politica simile (puntare sui giovani) è quella del Napoli che ha preso da mesi due elementi importanti: l'esterno basso uruguayano OLIVERA e l'attaccante esterno KVARATSKHELIA, un uzbeko che sembra in grado di diventare un top player. Come quarto centrale è arrivato il giovane norvegese OSTIGARD. Per sopperire alla partenza di Koulibaly è stato invece preso il quotato coreano del Fenerbahce, KIM.

Nell'effervescente mercato della Roma spiccano due centrocampisti della Premier: gli esperti MATIC e Wijnaldum, sul cui arrivo ha pesato molto la chiamata diretta di Mourinho. Alle Roma sono arrivati anche l'esterno turco CELIK e il giovane portiere serbo de esterno veloce, utile per gli schemi di Gal Benfica SVILAR, che studia da vice Rui Patricio. Delle altre tre squadre di prima fascia, la Lazio ha inserito il centrocampista brasiliano MARCOS ANTONIO e il portiere portoghese MAXIMIANO. L'Atalanta si è limitata per ora all'anglo-nigeriano del Lipsia, ma reduce da vari prestiti in Premier, LOOKMAN, attaccantesperini. La Fiorentina per partecipare alla Conference si gioverà del talento di Luca JOVIC, Attaccante chiuso nel Real, il serbo arriva gratis (col 50% su una futura rivendita) e conta di rigenerarsi in Italia. Sulle fasce si muoverà il brasiliano DODO'. Il Sassuolo punta molto sul trequartista norvegese THORSTVEDT e, come erede di Sacamacca, sull'uruguayano ALVAREZ. Tra gli altri, molti sono in attesa di valorizzazione: l'attaccante svizzero del Lecce CEESAY, i centrocampisti bolognesi FERGUSON e AEBISCHER, l'esterno serbo del Torino RADONJIC, gli attaccanti della Salernitana BOTHEIM e VALENCIA, gli esterni bassi dell'Udinese, il portoghese BUTA e il nigeriano EBOSELE, ritenuti eredi di Molina e Udogie. Il mercato è ancora aperto e, tra gli stranieri, oggetto di trattative, ci sono KOSTIC e PAREDES per la Juve, LO CELSO per la Fiorentina e il Napoli, DIALLO per il Milan, KEPA o NAVAS per il Napoli, ZAGADOU o BAILLY per la Roma.

   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Podcast

        A cura di Intesa Sanpaolo