Serie A: Napoli-Inter, formazioni

Partita evento planetario, si vedrà in tv in 200 Paesi del mondo

Napoli-Inter, un crocevia fondamentale per entrambe le squadre. Domenica sera al 'Maradona', la squadra di Conte punta a mettere la parola fine al campionato e a chiudere i conti con le inseguitrici. Il Napoli aspira invece a fare un passo in avanti nella lotta per la conquista di uno dei primi quattro posti in classifica che danno diritto a partecipare nella prossima stagione alla Champions League. Uno spartiacque, un punto di non ritorno per entrambe anche se l'Inter ha il vantaggio, rispetto agli azzurri, di un classifica in cui veleggia in testa e tutto sommato anche una battuta d'arresto a Napoli non comprometterebbe in alcun modo la corsa verso la conquista del tricolore. Per i partenopei, invece, c'è solo un risultato perché in caso di mancata vittoria le concorrenti per un posto in Champions ne potrebbero trarre un vantaggio incolmabile. Gattuso sta preparando la partita sul piano tattico con una cura meticolosa. All'andata a San Siro la sua squadra seppe mettere in gravi difficoltà l'Inter. La partita finì 1-0 per i nerazzurri grazie a un rigore trasformato da Lukaku. Il Napoli giocò in dieci l'ultima parte del match per l'espulsione di Koulibaly e nonostante ciò sfiorò ripetutamente il pareggio. Da quel giorno sono passati parecchi mesi e non è detto che le condizioni tecnico-tattiche che si presenteranno domenica prossima siano le stesse di allora. Gattuso proverà soprattutto a chiudere le fasce laterali per impedire o quantomeno limitare la spinta degli esterni di difesa di Conte e le loro sovrapposizioni in attacco. In questo senso un grande contributo e un notevole sacrificio sarà chiesto a Insigne e a Politano, quest'ultimo sicuro titolare anche per l'assenza di Lozano, squalificato. L'unico dubbio di formazione per Gattuso riguarda l'attacco. E' prevedibile che inizialmente possa toccare a Mertens essere schierato come punta avanzata, ma è sicuro a patita in corso l'ingresso in campo di Osimhen, uno dei calciatori più in forma della squadra. Se il nigeriano dovrà sostituire il belga o se invece i due potranno giocare assieme almeno uno spezzone di partita, dipenderà dall'andamento della gare e dal risultato. Nel Napoli, oltre a Lozano sono out per infortunio soltanto Ospina e Ghoulam. Per il resto la rosa è a disposizione dell'allenatore e a Gattuso non resta che scegliere le soluzioni migliori. La partita diventa un evento seguito in scala planetaria. I riflettori del calcio mondiale saranno puntati domenica sera sullo stadio 'Maradona' con la gara seguita in tutti e cinque i Continenti. Le maggiori emittenti internazionali trasmetteranno il match per una copertura televisiva di oltre 200 Nazioni.

Probabili formazioni di Napoli-Inter
Napoli (4-2-3-1): 1 Meret, 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui, 8 Ruiz, 4 Demme, 21 Politano, 20 Zielinski, 24 Insigne, 14 Mertens. (16 Contini, 46 Idasiak, 23 Hysaj, 33 Rrahmani, 19 Maksimovic, 68 Lobotka, 5 Bakayoko, 7 Elmas, 3 Zedadka, 9 Osimhen, 37 Petagna, 58 Cioffi). All.: Gattuso. Indisponibili: 25 Ospina e 31 Ghoulam (infortunati). Squalificati: 11 Lozano. Diffidati: Demme e Mario Rui.
Inter (3-5-2): 1 Handanovic, 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni, 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen, 36 Darmian, 9 Lukaku, 10 Lautaro (27 Padelli, 97 Radu, 13 Ranocchia, 33 D'Ambrosio, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 12 Sensi, 14 Perisic, 15 Young, 22 Vidal, 7 Sanchez, 99 Pinamonti). All.: Conte. Squalificati: nessuno. Diffidati: Lukaku, Young. Indisponibili: Kolarov. Arbitro: Doveri di Roma Quote Snai: 2,95; 3,45; 2,35 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie